venerdì 21 gennaio 2011

Praga gastronomica



Dopo un pò di cucinamenti, torniamo a Praga, d'accordo? Anche se il giro di oggi sarà quello gastronomico. 
Come prima cosa: sicuramente, tutti sanno che la Repubblica Ceca è uno dei pochi paesi dove lìassenzio è legale. Certo, non è quello di una volta, non è così potente e non c'è più pericolo di farsi male, avvelenarsi e avere le allucinazioni, intanto c'è.
A Praga ci sono dei negozietti tipo quello della foto: AbsinthShop.


Là vi propongono i cocktail a base di assenzio (e non solo) e anche cannabis. Si-si, vendono cannabis a peso (12 euro 1 grammo) e, a richiesta, preparano anche le canne. :-))  Si dice che a partire da 1 gennaio è diventato legale anche fumare la marihuana. Sembra che Praga voglia diventare una sorta di Amsterdam...

Ma che s'entra con la gastronomia?.. Infatti, niente! Anche sel'assenzio con la zolletta di zucchero in fiamme, come si faceva una volta, è affascinante!

D'accordo, passiamo al cibo.

Prima di tutto -  il mio amato street food. Al mercatino di Natale c'erano unsacco di banchi con i bracieri e i girarrosti dove si cuocevano le salsicce e si arrostivano i prosciutti, quei famosi prosciutti di Praga affumicati.




Immaginate: fa freddo, almeno 10 gradi sottozero, l'aria limpida e pungente, si avvicina l'ora di pranzo. E in giro si sentono i profumi pazzeschi di fumo, di brace, di carne arrosto... Da svenire!
Questo bel pezzo di prosciutto con pane al cumino e, volento, le salse (ma anche no), veniva su 100 corone (4 euro).
IL pranzo fantastico, credetemi!



Invece questi "girarrosti", questi spiedi si chiamano trdlo. Girano molto velocemente, e non si riusciva a fare una foto decente. Comunque, intorno allo spiedo c'è una lunga striscia di pasta lievitata con lo zucchero e la cannello che si cuoce così. Una volta pronta la pasta, la si stacca e la si ripassa nello zucchero con la cannella. Si mangia calda, è buonissima, anche se preferisco quel pezzo di maiale di sopra!

Si vendevano anche le bevande calde: il vino caldo ( tipo il vin brulé, anche se non era un granché) e la medovina, bevanda calda leggermente alcolica al miele. Meravigliosa! Quello che serviva per riscaldare le mani ghiacciate che non riuscivano a tenere la macchina fotografica (infatti, le foto di medovina non ci sono!)

Si dice che in Republica Ceca la birra è ottima. Non so, non amo la birra in generale, una volta l'abbiamo pure bevuta in un pub, ma non ci è piaciuta. Sarà stata una scelta sbagliata?..


Comunque, birra a parte, in R.C. c'è un antipasto molto tradizionale, popolare: sono queste salsiccine, tipo wurstel, marinate con l'aceto e la cipolla. Un pò forti, acidine, ma buonissime!

Voi pensate forse che era il piatto per 4?.. No, per due... 700 g di carne mista )manzo, maiale e pollo) con le salse più una marea di contorni: patate, fagiolini, insalata...

Questa è una birreria al centro, vicino alla piazza centrale. Si chiama Kozicka (Capra), sta in zona: Praha 1, ul. Kozi 1,

A proposito di bere. Incredibile, ma vero: a Praga abbiamo bevuto i vini niente male. Ovviamente, non stanno al livello dei Brunelli e Baroli, ma un Merlot o un Pinot Noir discreto. Vengono tutti dalla Moravia (zona al sud della R.C.) e ricordate le etichette: se li vedete, prendeteli, sarà una degustazione piacevole.
Ovviamente, un paio di volte ci era capitato anche un vinello tipo quelli nei tetrapac dei supermercati, ma era normale (capitava quando non li sceglievo io!)


Questa è una zuppa di cipolle superlativa! Cremola, saporita, con formaggio di capra e pinoli.
Qui stiamo al ristorante "Lvi Dvur", a Hrad ( U Prašného mostu 6/51
118 00 Praha 1). L'ambintazione è bellissima, il servizio è eccellente, i cibi ottimi. I prezzi un pò cari, si.. ma siamo al centro, in zona turistica, che volete fare?..

la loro specialità è il maialino da latte arrostito (tipo la porchetta, ma 100 volte più buono!) Delicato, tenero, la crosticina -  da vendere l'anima!


Questo invece è il ristorante dove abbiamo festeggiato il Capodanno, "U císařů" (Loretánská 175/5
118 00 Praha 1 - Hradčany)
. E' il tipico ristorante ceco, con la cantina, soffitti con le travi, tavoli e sedie di legno massiccio, pesanti. Siamo stati  a festeggiare il nuovo anno con 2 coppie di amici, siamo divertiti da matti!
C'era la musica, l'orchestrina e anche il pianista, abbiamo ballato, mangiato e bevuto ( in ordine sparso).


IL menù era tutto a base di oca: paté di oca, poi fegato di oca con zucchine, poi coscia di oca arrosto... Tutto ottimo e raffinato.

Quanto champagne abbiamo bevuto, non ricordo... ma alla fine il conto era lievitato il doppio del prezzo della cena! ahahahah!
A mezzanotte ci hanno portato le mezzebottiglie per ognuno, e invece di brindare con i calici, abbiamo brandato con le bottiglie!

Una tranquilla passeggiata il giorno dopo. Siamo saliti sulla collina, con la funivia, e sulla strada di ritorno, in discesa, siamo fermati in questo ristorante ( non ricordo come si chiama ne come cercarlo). Si dice che era il preferito dell'ex presidente della R.C.
Una bevanda calda al rhum, un tè alla vaniglia.. e la vita è ritornata a splendere!



Ma la scoperta più bella abbiamo fatto verso la fine del nostro soggiorno a Praga -  il ristorantino semplicemente meraviglioso dietro la Piazza principale. E' un hotel-ristorante, si chiama "Cerny Slon" Týnská 1 , Prague 1 (ovvero, Elefante nero, del perché non so niente, anche se è assai curioso il nome).
La sala è piccolina ma accogliente e molto bella. Il menù è abbastanza grande, ma c'è una sezione "cucina ceca". Siamo stati lì 2 volte, abbiamo ordinato di tutto e di più. Tutto, ma dico, tutto era perfetto! Saporito, gustoso, cucinato bene, al momento!
L'unico neo -  tutti ristoranti di Praga sono bui.. non riuscivo a scattare nemmeno una foto decente!
Comunque, quello che si intravvede, sono stinchi di agnello e di maiale, cinghiale e agro-dolce, frittelle lievitate con mirtilli e panna acida... e c'erano anche carni di maiale misti, anatra arrosto....

questa è la sala, in quel momento vuota. 
Lo consiglio vivamente!
I prezzi sono ottimi, il servizio è cortese ed efficente e la cucina è davvero perfetta!


Ecco, questo è stato il giro gastronomico... Breve, direte voi?.. Si, ma tante volte abbiamo mangiato a casa dei nostri amici, non è che stavamo sempre in giro per ristoranti!

Nella prossima, ultima puntata, vi darò un pò di dritte, parlerò magari di shopping, trasporti pubblici ecc.

4 commenti:

Claudia ha detto...

non sapevo dell'assenzio a Praga!! Bellissime foto ho già voglia di andarci è una delle capitali europee che ancora mi manca da vedere. Grazie Giulia.

Onde99 ha detto...

Ad averla avuta una guida così dettagliata e golosa quando sono stata a Praga... Però l'assenzio sono riuscita a procurarmelo!

poverimabelliebuoni ha detto...

Anche a me manca Praga fra le capitali europee, quando ci andrò, avrò dell'ottimo materiale e magari avrai pubblicato anche altro.
Grazie
Cristina

ps: bella la tua foto mentre sbevazzi :-)

Ellie ha detto...

Amo i trdlo's ! Quanto sono buoni! A Praga ho vissuto di quelli :)