martedì 21 febbraio 2012

I canederli del carnevale di Casatta




Quando dico che torno in Trentino intendo dire Casatta. Un minuscolo paesino, una frazione di un comune chiamato Valfloriana - al confine tra la Val di Cembra e la Val di Fiemme - che in tutto conta 554 abitanti. Casatta è una manciata di case, c'è la sede del comune, un ambulatorio medico a giorni alterni, una scuola elementare, una chiesa e un piccolo negozietto. Non c'è nemmeno un bar. Ed è il paese dove i miei genitori hanno deciso di mettere le radici dopo la pensione e dove vive ancora la mia nonna.

Può sembrare un paesino di montagna come tanti altri ma per me che ci ho trascorso tutte le estati della mia infanzia e della mia adolescenza ha un valore speciale. E' qui che, finite le scuole, mi rifugiavo dal caldo torrido della città (sì, credetemi, Trento d'estate sa essere un inferno), ritrovavo gli amici dell'estate e giocavo per pomeriggi interi a guardie-e-ladri in tutto il paese, a fare il bagno nelle fontane e a fare le scampagnate in baita in alta quota. Ed è qui che ho preparato tanti esami nella cameretta (che non c'è più) con la finestra aperta su boschi e alberi. Ed è qui che tuttora si dorme con il piumino tutto l'anno, immersi in un silenzio che è talmente assoluto da essere quasi assordante.








Un paesaggio insolito senza neve in questo febbraio 2012.






Ed è qui che ogni anno, il sabato di carnevale, si celebra ormai da tantissimi anni una festa molto particolare. Si tratta di una sfilata di maschere un po' strane, chiamate i "Matoci" che sfilano in tutti i paesini del comune. All’ingresso di ogni frazione il Matocio viene fermato e interrogato e lui, rispondendo in falsetto (aiutato in ciò anche dalla maschera di legno che ne camuffa la voce), deve essere tanto abile da non farsi riconoscere. Il tutto ovviamente nel dialetto locale. Di frazione in frazione il corteo variopinto e sghignazzante arriva fino a Casatta, la frazione posta più in basso, dove in genere ha luogo il grande ballo finale. (Per altre info guardate qui).



In occasione di questa giornata di festa, a Casatta si preparano i canederli da offrire a tutte le persone che si ritrovano nell'ultima frazione a festeggiare l'arrivo delle maschere. Fare oltre 450 canederli non è cosa da tutti i giorni, quindi mi è sembrato interessante seguire tutta la preparazione. (Non è stato difficile visto che si è svolto tutto nel garage dei miei genitori ;-)

Partiamo dai numeri per l'impasto




Oltre ad acqua, sale e pepe.




Si fanno i canederli (le balòtole, come nella nota canzone "per fare dei canederli")








E' importante contarli per bene…




Per la cottura ci vogliono gli attrezzi giusti,






Perfetti, l'impasto è morbido, saporito al punto giusto e con questo freddo sono una coccola!




Spazzolati.





Un altro piatto tipico dei giorni di carnevale sono gli spaghetti con le sardele, che altro non sono che spaghetti con un sugo di acciughe, aglio e capperi. Riflettendo sulla parola "sardele", che è in dialetto trentino e che si riferisce alle acciughe, mi sono resa conto che è una contaminazione dal tedesco, in cui Sardellen sono proprio le acciughe (e non le sarde). Un piatto della cucina povera, ma buonissimo, soprattutto se spolverizzato con tanto Trentingrana.





Buon martedì grasso!

33 commenti:

Simona Mastantuono ha detto...

blogger ti ha inserito l'anti spamm ed i messaggi si scrivono male vai nel blog di
http://loveforfoodandphotography.blogspot.com/2012/02/eliminiamo-i-captcha-dai-nostri-blog.html

Chiara SofficiSogni ha detto...

Ciao,che bel blog!
Mi sono unita ai tuoi lettori ^.^
se ti va passa da me :)

Elena ha detto...

bello il tuo blog e belle ricette ti seguo se vuoi passa da me ciao

ary/enza ha detto...

mi piace il tu:) splendide ricette e ti seguo con piacere :) se ti va passa da me anche se sono alle prime armi :) ciao :)o blog

blu notte ha detto...

buoni i canederli ^^

L'omino con la chitarra ha detto...

... interessante questa cucina trentina...

Voglie di Sapori ha detto...

Il mio viaggio goloso mi ha portato fino al tuo blog ;) Complimeti!! da oggi ti seguo volentieri ;)

Francesco Maula ha detto...

Meraviglioso il trentino, lo amo, i paesini tutti in fotocopia con i campanili a punta che svettano e il verde lussureggiante e brillante, eppure uno diverso dall'altro. Amo i canederli, tra poco ne farò di porcini per postarli sul blog. A presto!

Ribana Hategan ha detto...

Che bel viaggio, molto goloso! Mi sono aggiunta ai tuoi lettori! Complimenti!
Ciao

Fabiano Guatteri ha detto...

I canederli con luganeghe e mortadella devono essere proprio appetitosi

ISABELLA ha detto...

Ciao MARINA ,bello il tuo blog mi sono unita hai tuoi lettori fissi passa ha trovarmi se ti va io sono ISABELLA ti aspetto smack

cquek ha detto...

oh. I may well check this out if I can manage to steal some time this week!

Alice C. ha detto...

Bellissime foto!
Io, e me ne vergogno, non ho mai assaggiato i canederli. E sono anni che voglio provarli, mi riprometto di farli e poi lascio stare perchè non saprei se il risultato sia buono o meno.
Dovrò fare un saltò in Trentino!

Alice
operazionefrittomisto.blogspot.it

Giovyna ha detto...

Mai mangiati i Canederli (sono di Palermo) ma prima o poi li devo provare! :)

Serena Mazzieri ha detto...

Troppo buoni, ora che ci penso è anche un bel pò che non li faccio...a presto

www.triplocioc.blogspot.com

Virginia ha detto...

Che bello questo blog! anche a me piace raccontare dei cibi, tradizioni e ristoranti dei posti che vedo! Ti seguo! :)

FastiFloreali ha detto...

Ciao, non avevo immediatamente associato la cucina ai viaggi, ed invece questo mi piace. Ti seguo volentieri! Francesca

Daisyss-Sara ha detto...

Ciao! Bello questo blog,complimenti! Hai una faccia già vista, sei mica del Friuli? :) Ti seguo!

Sabrina Fattorini ha detto...

Ciao, della cucina trentina, i canederli sono il mio piatto preferito... li adoro!!!!
Passa a trovarmi oggi, ho sul mio blog una piccola sorpresa per te!!!
http://vogliedisapori.blogspot.it
Ti aspetto

e il basilico ha detto...

Buoni i canederli! é da un sacco che non li mangio, mi hai rispolverato dei bei ricordi. Buona giornata. eleonora
http://eilbasilico.blogspot.it/

Serena ha detto...

Ti ho vista tra i commenti del blog di Eli... Abbiamo lo stesso nome e incuriosita sono passata per una visita ;) e mi unisco perchè mi piace parecchio il tuo blog! complimenti, ora curioso le tue ricette! baci a presto

Much Honey ha detto...

bellissimo blog, ti seguo con molto piacere, passa a trovarmi se ti va

http://muchoney.blogspot.it/

Stefania Cucina ha detto...

I canederli...li voglio fare da troppo tempo...i tuoi sono coloratissimi e belli! :-)

Jessica Neumann ha detto...

Belle foto

Baci Baci J&J

http://couturetrend.blogspot.it/

Laurella ha detto...

ciao! ho stilato una lista di 15 blogger meritevoli di un premio... se vi va, passate da me per riceverlo! ;-)

Francesca ha detto...

Buonissimi I canederli, prima o poi provo a farli anche io!
Mi sono unita ai tuoi fan se ti va passa da me^^

cquek ha detto...

Love Love this!!! This looks too good!

Francesca Edesia ha detto...

Non li conoscevo...devono essere squisiti! Ho visto che sei stata in Irlanda, mi piace tantissimo, mio fratello abita vicino Dublino. E' un'isola meravigliosa. Grazie, ti seguo anch'io.

mango dash ha detto...

Hey, very nice site. I came across this on Google, and I am stoked that I did. I will definitely be coming back here more often. Wish I could add to the conversation and bring a bit more to the table,but am just taking in as much info as I can at the moment. Thanks for sharing.

Mango Juice Manufacturers

marty90 ha detto...

ciao..mi sono iscritta ai tuoi lettori...bel blog...complimenti...
passa da me se ti fa piacere
http://cottoespazzolato.blogspot.it/

Mimma Morana ha detto...

ottimi!!!! anche se non sono tipici della mia Terra, li adoro e adesso li preparerò con questa magnifica ricetta!!!!

Vivi Z. ha detto...

Ciao mi sono unita al tuo blog...complimenti davvero molto interessante e ricco di consigli...se ti va passa a salutarmi ne sarei davvero felice...http://adessosirisparmia.blogspot.it

simona ha detto...

la cucina del trentino è favolosa, Ottimo piatto!
Ciao e a preswto