domenica 9 ottobre 2011

Berlino in bicicletta: il quartiere di Kreuzberg

Siete mai stati a Berlino?
Io ho avuto la fortuna di andarci due volte nell'ultimo anno, Verena, una delle mie più care amiche, vive lì da un anno e mezzo e ogni occasione è buona per andarla a trovare!
La prima volta che sono stata da lei abbiamo fatto "le turiste": siamo saltate sulla bicicletta il primo giorno e abbiamo girato per (quasi) tutta la città, mi ha portata ad Alexander Platz, siamo passate accanto alla Porta di Brandeburgo, siamo state nella parte Est della città, abbiamo visto i resti del muro e alcuni musei.
Scusate se non mi soffermo su questo aspetto ma credo che sia davvero facile trovare informazioni su queste attrazioni, musei o luoghi importanti a livello storico e politico.
Vorrei parlavi un po' invece della Berlino di chi ci vive, di quella che difficilmente si trova sulla guida.
Pronti?
Per prima cosa armatevi di bicicletta (€8 per 24 ore oppure €5 dalle 10.00 alle 18.00), a detta di chi ci vive è il mezzo migliore per visitare la città. Le piste ciclabile sono tantissime, la viabilità ciclistica è ben organizzata e non c'è alcun pericolo per chi pedala.
Sembrerò una che vive sulla luna soffermandomi su questo aspetto ma a Milano, dove lavoro, e a Saronno, dove vivo, le piste ciclabili sono uno miraggio!
La mia amica vive a Kreuzberg, un quartiere poco turistico e molto vivo, le persone sorridono, c'è molto verde, i muri sono colorati...si Respira.
A Kreuzberg ogni angolo è buono per trovare un cafè, un negozietto in cui comprare un kebab, un pita, Per il pranzo Verena mi ha suggerito uno dei posti più conosciuti della zona: Mustafas al n°32 di Mehringdamm.
E' un chiosco, non ha posti a sedere, solo un paio di banconi ma dovreste vedere la fila che c'è: parla da sé!  Per fortuna sono molto veloci e in un attimo abbiamo addentato il nostro Durum: una sorta di piadina con all'interno zucchine, patate abbrustolite, pomodoro, cetrioli, carne e salse piccanti. Ottimo!!
Poco lontano da lì si trova il café "Im Mai", un posticino molto carino, in legno bianco, dove ho assaggiato il mio primo brownie (ebbene sì, il primo!!) accompagnato da una tazza di caffé.
Kreuzberg offre una vasta, vastissima scelta di negozi di ogni genere, vestiti, second hand, vinili, accessori per la casa, artigianato locale, design...non basta che scegliere!
Non lontano da Kreuzberg si trova l'aeroporto abbandonato di Tempelhof, venne chiuso nel 2008 ed ora è uno spazio verde ed enorme dove i berlinesi vanno a correre, pattinare, giocare a pallone, leggere...insomma..un parco a tutti gli effetti.
In Italia avrebbero recintato la zona il giorno stesso della chiusura e in men che non si dica sarebbero apparsi dei fantasici palazzi di 10 piani oppure, meglio ancora, avrebbero progettato dei complessi residenziali con giardinetti annessi e non li avrebbero mai realizzati, lasciando che l'area nel degrado più completo....
Un'altra cosa da fare se si dispone di una bici è una pedalata lungo la East Side Gallery, ovvero il tracciato più lungo rimasto intatto del muro di Berlino. Questa sezione è lunga 1,3 km ed è interamente coperta di graffiti realizzati da artisti provenienti da tutto il mondo, il tema di cui trattano quasi tutte le opere è quello della Pace.
Tornando dalla East Side Gallery verso Kreuzberg si passa sul ponte Oberbaum e da lì si possono ammirare dei graffiti opera di Blu, il famoso artista italiano, che ha dipinto numerose facciate di palazzi nel mondo. Berlino vanta alcune sue opere, questa che vedete si trova in Cuvrystrasse.
Da  Kreuzberg, pedalando per circa 20 minuti si raggiunge Mitte, uno dei quartieri più centrali, ricco di attrazioni turistiche è stato per noi il posto in cui fermarci per una merenda veloce da FrohSinn in Potsdamer Platz dove, per € 4, si può avere una ricchissima coppa di yogurt con biscotti, caramello e cioccolato Kinder, un pò troppo calorico forse ma dopo ore di bici vi garantisco che è un toccasana!
Spero di avervi incuriosito con questo veloce sguardo su Berlino, vi suggerisco di andarci, è vicina, per iniziare a farvi un'idea vi bastano pochi giorni e i voli con EasyJet sono davvero abbordabili!
Auf Wiedersehen und alles gutes! :)

5 commenti:

poverimabelliebuoni/insalata mista ha detto...

Ho un fantastico ricordo di Berlino, è immensa, grandiosa, vivace, varia, mi fai venire voglia di tornarci perchè una volta sola non basta!!

Mirty Quibibes ha detto...

Utile e interessante il tuo blog! Complimenti! :)

stefanoSTRONG ha detto...

w la bici! se solo imparassimo ad usarla anche qui da noi sarebbe tutto più bello! in fondo non è che ci voglia più di tanto...

Giovy ha detto...

Kreuzberg è imperdibile soprattutto per il CurryWust 36 ! :-)
Provare per credere!

Eli zuccheropandizucchero ha detto...

Ciao...anch'io ho avuto la fortuna di visitare Berlino e ci ho lasciato 1parte di cuore...
adoro questa città e il loro modo di vivere... mi unisco ai tuoi lettori...se ti va passa da me..

http://zuccheropandizucchero.blogspot.it/

A presto...
Eli